Museo Civico di San Domenico

Il Museo di San Domenico è la sede della Pinacoteca Civica di Forlì. La sua storia risale al XIII secolo, quando quello che è oggi il complesso museale più grande di Forlì era un convento domenicano, a cui deve il nome. La struttura è composta da vari spazi, tra cui quello che era il convento, ora sede della pitacoteca, due chiostri e la chiesa di San Giacomo, recentemente ristrutturata. Il percorso espositivo si sviluppa attraverso le diverse aree del museo, portando il visitatore in diverse epoche. Si parte delle opere più antiche della Pinacoteca, come il Trittico con Storie della Vergine e Santi del Maestro di Forlì, oppure l'affresco Il Pestapepe, per poi passare alle tavole di Beato Angelico e Lorenzo di Credi. Il percorso prosegue nell’ala di sinistra, con le opere di Marco Palmezzano, Baldassarre Carrari, Nicolò Rondinelli, Francesco Zaganelli, Luca Longhi, fino al manierismo di Francesco Menzocchi, Livio Agresti e Livio Modigliani. Le restanti sale e la galleria espongono, in continuo dialogo, una ricca documentazione di opere del tardo manierismo e del primo Seicento emiliano e romagnolo. Infine si passa alla Sala Ovale, che ospita l'Ebe, celebre opera dello scultore Antonio Canova, massimo esponente del neoclassicismo.
Museo Civico di San Domenico
Ulteriori Informazioni
Fotogallery
Museo di San Domenico, Chiostro interno, Luca Massari Museo di San Domenico, Pinacoteca Civica, Galleria, Luca Massari Museo Civico di San Domenico, Pinacoteca Antica, Ebe, Antonio Canova Museo Civico di San Domenico, Pinacoteca Antica, Lorenzo di Credi, Ritratto di Giovane Donna Museo Civico di San Domenico, Pinacoteca Antica, Maestro della Fiasca di Forlì, Fiasca con fiori Museo Civico di San Domenico, Collezione Pedriali
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (144 valutazioni)

Museo Civico di San Domenico - Comune di Forlì : TURISMO e CULTURA

Turismo & Cultura - Comune di Forlì : TURISMO e CULTURA